Quanto deve essere lungo un articolo di blog?

Quanto deve essere lungo un articolo di blog?
Hai pensato a un buon contenuto da scrivere nel tuo blog, ma quanto deve essere lungo l'articolo per raggiungere il tuo pubblico ma non appesantire la lettura? Leggi alcuni consigli!

Navigazione veloce

Negli ultimi anni, la blogosfera è esplosa con un flusso costante di contenuti, dando vita a una varietà di stili, formati e lunghezze di articoli. L’interrogativo ricorrente tra blogger e scrittori è sempre stato: “Quanto deve essere lungo un articolo di blog?”. In un mondo in cui l’attenzione delle persone è sempre più fugace, la lunghezza dell’articolo diventa cruciale per catturare e mantenere l’interesse del lettore. Attraverso una serie di prospettive e considerazioni, da linee guida SEO a strategie di scrittura, esaminiamo i diversi approcci a questa domanda e scopriamo come trovare l’equilibrio perfetto.

Le linee guida della SEO

Oltre a catturare l’attenzione del lettore, il nostro obiettivo è far comparire il nostro articolo nei motori di ricerca e quindi dobbiamo prestare attenzione alle regole dettate dalla SEO.

Le linee guida della SEO consigliano un articolo da 1.500-2.500 parole, ma deve rispondere anche di ulteriori caratteristiche:

  • Corretta struttura dell’articolo e inserimento della gerarchia dei titoli
  • Utilizzo delle keyword ottimizzate
  • Link building interno
  • Immagini ottimizzate
  • Collegamento con link esterni e reference

In altre parole, la lunghezza è indicativa, in quanto è solo una delle caratteristiche che deve avere un articolo strutturato correttamente in ottica SEO.

La lunghezza minima

Nonostante la preferenza per articoli più lunghi, esiste una lunghezza minima consigliata per garantire che il contenuto soddisfi i requisiti di base. Gli esperti SEO suggeriscono che gli articoli di blog dovrebbero contenere almeno 300-500 parole per essere considerati rilevanti e informativi. Questa lunghezza minima permette di esprimere concetti in modo chiaro e di includere elementi cruciali come meta tag e parole chiave senza risultare troppo sintetici.

Più che altro, se scrivi un articolo da meno di 300 parole, dovresti chiederti se hai abbastanza cose da dire per quell’argomento.

C’è anche un motivo “tecnico” per il quale si considera un minimo di 300 parole: con i suoi programmi sempre più avanzati, infatti, Google ora sa “leggere” quello che scrivi, capendo come il tuo articolo risponde alle domande fatte nella ricerca. Scrivere un testo di almeno 300 parole aiuta Google a capire meglio di cosa stai parlando. Se utilizzi un plugin per la SEO, come YOAST SEO, troverai questo limite; secondo Rank Math, il minimo è invece di 600 parole.

La lunghezza massima

Per quanto riguarda la lunghezza massima, invece, è una questione più complessa in quanto dipende da diversi fattori, ra cui l’argomento trattato, il pubblico di riferimento e gli obiettivi del contenuto. In generale, è consigliabile evitare eccessiva prolissità che possa appesantire la lettura e disperdere l’attenzione del lettore.

Anche in questo caso però ci sono alcuni limiti che possono dipendere dalla tipologia dell’articolo, che può arrivare anche alle 4.000-5.000 parole. In definitiva, la lunghezza massima dovrebbe essere determinata in base alla necessità di coprire in modo esaustivo l’argomento senza sacrificare l’accessibilità e l’interesse del lettore.

I fattori da considerare

Come anticipato, diversi fattori devono essere ponderati quando si decide la lunghezza di un articolo di blog. La complessità dell’argomento, il pubblico di destinazione e gli obiettivi del contenuto giocano un ruolo fondamentale nella determinazione della lunghezza appropriata. Argomenti tecnici o settoriali potrebbero richiedere articoli più lunghi per esplorare dettagli specifici, mentre argomenti più generali potrebbero essere affrontati in modo più conciso.

La lunghezza ideale

Ma quindi riusciamo a generalizzare e avere una lunghezza ideale per un articolo di blog? Sì e no.

La lunghezza ideale di un articolo di blog non è una misura universale, ma piuttosto una combinazione di variabili contestuali. Tuttavia, molti esperti concordano sul fatto che un articolo ben bilanciato può avere una lunghezza ideale tra le 600 e le 800 parole. Questa lunghezza offre spazio sufficiente per esplorare l’argomento in modo dettagliato senza sacrificare la chiarezza e la focalizzazione.

Come scrivere articoli più lunghi

Molto spesso capita che abbiamo in mente un argomento di cui vogliamo parlare ma, una volta buttato giù il testo, ci accorgiamo che è troppo corto. Ecco alcuni suggerimenti per estendere la lunghezza dei tuoi articoli senza compromettere la qualità:

  1. Ricerca approfondita: investi tempo nella ricerca approfondita sull’argomento. Analizza fonti affidabili, studia casi di studio e raccogli dati pertinenti che arricchiranno il tuo contenuto.
  2. Suddividi l’argomento: scomponi l’argomento principale in sotto-temi o sezioni. Questo non solo facilita la scrittura, ma offre anche ai lettori una struttura chiara e organizzata.
  3. Aggiungi esempi e aneddoti: arricchisci il tuo articolo con esempi concreti, storie e aneddoti. Questi elementi non solo rendono il contenuto più coinvolgente, ma contribuiscono anche all’approfondimento dell’argomento.
  4. Approfondisci le spiegazioni: evita spiegazioni superficiali e approfondisci ogni concetto. Fornisci dettagli, illustrazioni e approfondimenti per garantire una comprensione completa da parte del lettore.
  5. Utilizza fonti credibili: supporta le tue affermazioni con riferimenti a fonti affidabili. Citare studi, esperti o dati statistici contribuisce a rinforzare la credibilità del tuo contenuto.

La lunghezza degli articoli di blog è un aspetto cruciale del content marketing, con impatti significativi sulla SEO e sull’esperienza dell’utente. Trovare l’equilibrio giusto tra lunghezza e qualità è una sfida, ma adattarsi alle esigenze del tuo pubblico e alle richieste degli algoritmi di ricerca è la chiave per il successo. Sia che tu stia puntando a un approccio conciso o a un approfondimento più completo, l’obiettivo ultimo è sempre la creazione di contenuti informativi, coinvolgenti e rilevanti.

Ricordati che per il tuo sito web è molto importante avere una sezione blog, in quanto gli articoli sono ulteriori canali per raggiungere i tuoi clienti. Se vuoi implementare il tuo sito con un blog e una pianificazione di articoli, contattami!

Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo!

sfoglia il menù