La regola dei 3 clic per progettare un sito web

La regola dei 3 clic per progettare un sito web
Una vecchia teoria di progettazione web afferma che gli utenti dovrebbero essere in grado di trovare qualsiasi informazione desiderata su un sito web in tre clic o meno. E' ancora valida?

Navigazione veloce

Il design del sito web è una disciplina in costante evoluzione, con nuovi approcci e tendenze che emergono costantemente. Tuttavia, alcune regole di base, come la regola dei 3 clic, rimangono al centro delle discussioni sul design del sito web. In questo articolo, esploreremo la regola dei 3 clic, cosa implica e se è ancora valida nell’era moderna del web.

Cos’è la regola dei 3 clic?

La regola dei 3 clic è un principio di design del sito web che afferma che gli utenti dovrebbero essere in grado di raggiungere qualsiasi informazione o pagina all’interno di un sito web in massimo tre clic. In altre parole, un utente dovrebbe poter navigare in modo efficiente attraverso la struttura del sito web senza dover compiere più di tre azioni di clic del mouse. Se invece l’utente deve effettuare più di 3 clic per raggiungere la destinazione desiderata, potrebbe diventare frustrante e potrebbe addirittura abbandonare il sito.

Questa regola è emersa nei primi giorni del web quando la navigazione sui siti web era meno intuitiva e la struttura dei siti spesso poco organizzata. In quel contesto, l’idea di semplificare la navigazione e rendere l’informazione facilmente accessibile aveva senso.

I vantaggi della regola dei 3 clic

La regola dei 3 clic ha alcuni vantaggi evidenti. Per prima cosa, favorisce un’esperienza utente più semplice ed efficiente. Gli utenti possono trovare ciò che cercano in modo rapido e senza frustrazioni. Inoltre, questa regola spinge i progettisti a mantenere una struttura di navigazione chiara e ben organizzata all’interno del sito web, migliorando l’usabilità complessiva.

Le critiche alla regola

Negli ultimi anni, la regola dei 3 clic è stata oggetto di critiche e discussioni. Alcuni esperti di usabilità ritengono che sia troppo restrittiva e possa portare a semplificazioni eccessive. Oggi i siti web utilizzano menù a discesa, barre di ricerca e design intuitivi per semplificare la navigazione, quindi l’idea dei tre clic può sembrare superata.

L’applicazione rigorosa della regola dei 3 clic può essere problematica in determinati contesti. Ad esempio, siti web complessi o con enormi quantità di contenuti potrebbero rendere difficile mantenere una navigazione entro i tre clic. Inoltre, alcune pagine potrebbero essere raggiunte più facilmente utilizzando la funzione di ricerca interna del sito web, che di solito richiede solo un clic.

Quindi vale ancora oggi la regola dei 3 clic?

Anche se la regola dei 3 clic può sembrare obsoleta, l’importanza di una struttura ben organizzata all’interno del sito web non lo è affatto. Gli utenti apprezzano una navigazione chiara e intuitiva, e i motori di ricerca favoriscono siti web ben strutturati. Un design attento può ridurre la necessità di clic e offrire un’esperienza utente ottimale. Bisogna quindi tenere sempre in considerazione che:

  • troppi pochi clic possono generare pagine affollate
  • troppi clic possono creare invece confusione

Alla fine, ciò che conta di più è l’esperienza dell’utente. Quindi la chiave è trovare un equilibrio tra usabilità e presentazione efficace del contenuto.

Leggi anche l’articolo su come migliorare l’esperienza dell’utente sul tuo sito web.

Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo!

sfoglia il menù